I Geyser della Toscana

 

Un luogo da scoprire: Il parco naturalistico Le Biancane  sono un teatro naturale di fenomeni endogeni che trasformano l’habitat naturale e i colori tipici della natura delle Colline Metallifere.

E un luogo che nessuno può perdersi per entrare in contatto con l’anima calda della Terra della Maremma Toscana. Bastano pochi passi per vivere un viaggio straordinario in un contesto primordiale dove la madre Terra si esprime con forza disegnando un paesaggio surreale. Proprio per queste caratteristiche geologiche si è sviluppata in questa zona una flora atipica e unica. I vapori bianchi che fuoriescono dalla terra, il fango bollente e le macchie biancastre che segnano il suolo regalano a questo parco naturalistico un aspetto suggestivo ed inconsueto.

Le Biancane si manifestano con gorgoglii, colori, echi e sibili raccontando l’energia del pianeta. La colorazione chiara delle Biancane è dovuta alla presenza di minerale gessoso: il vapore bollente con acido solforico reagisce con il calcare creando il gesso. I soffioni e le putizze sono getti di vapore; i bulicami sono fanghi ribollenti e le mofete sono sboffi di anidride carbonica che gorgogliano in acque.

E stato creato un percorso tra le manifestazioni geotermiche più affascinanti della zona e le testimonianze storico-industriali dello sfruttamento del fluido endogenoda parte dell’uomo.  Il percorso di visita del parco delle Biancane si trova a poche centinaia di metri ad ovest del centro storico di Monterotondo Marittimo e parte dal Lagone Cerchiaio verso la Sorgente di Chiorba. Tra putizze e fumarole si cammina verso la parte alta immergendosi nell’atmosfera vulcanica del Lagone. Tra soffioni, ruggite e sbuffi che fuoriescono dalle crepe della terra e delle pietre si può osservare un panorama fantastico verso la costa della Maremma Toscana e un ecosistema unico con specie vegetali che si sviluppano qui per un microclima condizionato dal calore della terra: la quercia sughero che cresce e si sviluppa in quantità ma non nella vicinanza di emissioni di vapore; il brugo, un’ericacea tipica delle alte quote che fiorisce tra giugno e luglio.

Potete visitare le Biancane tutto l’anno gratuitamente. Durante l’estate La “Porta del Parco” di Monterotondo Marittimo organizza inoltre visite guidate. Anche l’Hotel Prategiano organizza delle escursioni e delle passeggiate nel parco. Durante il vostro soggiorno in questo hotel, conosciuto soprattutto per la sua specializzazione in vacanze in bici, in MTB e a cavallo potete partecipare alle escursioni giornaliere.

Hotel Prategiano Maremma Toscana
Loc. Prategiano, 45 – Montieri (GR)
Tel. 0566 – 997700
e-mail : info@hotelprategiano.it

Lascia un commento

 
X
X