Toscana Ignota: Canonica di San Niccolò

 

Il fascino del mistero avvolge le pietre del sito archeologico della Canonica di San Niccolò. In metà di un bosco di castagni secolari sorgono i resti di una chiesa a forma di fiore con sei petali, l’unico esempio di chiese esapetale in Italia.

A dieci minuti dall’Hotel Prategiano a Montieri, salendo lungo la strada che porta al Parco Comunale, troverete sulla destra, un sentiero segnalato recante la scritta Canonica.  Percorrendolo a piedi, in mountainbike o a cavallo giungete a questo suggestivo sito archeologico.

Il sito è noto dai documenti scritti dal 1133, ma il ritrovamento di una punta di freccia certifica che la zona era abitata dall’uomo già in epoca preistorica, intorno al IV-III millennio a.C. Nel XII secolo il complesso subisce una profonda ristrutturazione con la costruzione di una chiesa a ed un’ampia area artigianale. L’intero complesso era legato attività estrattiva e metallurgica che caratterizza tutto il territorio intorno Montieri. Tra l’XI° ed il XIV° secolo il paese  rappresentava uno dei centri di ricerca di argento e di rame, più importanti della Toscana.

La Canonica di San Niccolò e le attività di estrazione del minerale cavato nelle miniere del Poggio di Montieri sono state gestite dal Vescovo di Volterra, che ha controllato questo  territorio minerario per un lungo periodo.  Sopra il sito archeologico vedrete ancora l’ingresso a una delle 300 miniere che esistevano intorno al Poggio.

Tra i ritrovamenti ci sono reperti carboniosi, forse resti di un fuoco rituale, frammenti di calici di vetro e un gioiello d’oro impreziosito da smalti, paste vitree e pietre semi-preziose. La particolare planimetria della chiesa e i ricchi arredi architettonici sono indizi dell’importanza del sito. Molti i significati simbolici possono essere riconducibili alla pianta della chiesa: dal Fiore della Vita, elemento presente nell’iconografia di diverse culture, all’esagramma, simbolo antichissimo molto usato in diverse culture come ad esempio nella religione ebraica, ma anche nell’induismo, della massoneria e nell’alchimia.

Le gite in MTB e le passeggiate a cavallo organizzate dall’Hotel Prategiano passano direttamente davanti al sito archeologico e potete ammirare questo luogo misterioso e pieno di fascino. Al interno del complesso recintato potete accedere solo con visite guidate prenotate rivolgendosi all’ufficio Turistico di Montieri.

Hotel Rifugio Prategiano
Alta Maremma Toscana
Loc. Prategiano 45
58026 Montieri
Tel: 0566 997700
info@hotelprategiano.it

 

 

Lascia un commento

 
X
X