Un viaggio da sogno in Polinesia

 

La Polinesia è un luogo incantevole, dal fascino incredibile che rappresenta un luogo dove, in un ambiente naturale, rivivono ancora le tradizioni di un popolo fiero delle sue origini. Gli arcipelaghi polinesiani sono la cula di una civiltà ricca di mistero e depositarie di leggende affascianti. La Polinesia è formata da 5 gruppi di isole: Isole della Società, Isole Tuamotu, Isole Marchesi, Isole Australi e  Isole Gambier, ognuna con un clima ed una morfologia differente. Se si sta pensando ad un viaggio in queste zone bisogna sapere che per  cittadini Italiani è richiesto un passaporto con validità residua di 6 mesi e dal 2009 è obbligatoria la registrazione dei dati del proprio passaporto e dell’itinerario di viaggio previsto negli USA (ESTA) presso il sito internet dell’esta e compilare il modello I-94W. Prima di partire è bene porre in valigia (ti consigliamo questo sito http://www.trolleyvaligie.it)  il Franco Pacifico Francesce (valuta locale) e un dei vestiti leggeri e sportivi, senza però dimenticare una giacca a vento per le occasionali piogge. Le mance non sono obbligatorie e l’elettricità a un voltaggio di 110/220V. Il fuso orario è  –11 ore rispetto all’Italia che diventano –12 quando da noi vige l’ora legale.  Inoltre le Isole Marchesi sono 30 minuti avanti rispetto al resto degli altri arcipelaghi polinesiani. Quando si arriva in hotel verrà richiesto il pagamento della tassa comunale a un costo di circa 1.30 euro a persona a notte. Le lingue ufficiali sono il francese e il Tahitiano reo ma’ohi anche se l’inglese è diffuso soprattutto tra gli operatori turistici. Molto importante è sapere che non esiste il servizio medico gratuito ed i costi sono molto elevati. Quindi si consiglia vivamente di stipulare una assicurazione medica prima della partenza.

Lascia un commento

 
X
X