Atmosfere urbane: la città trasfigurata di Claudio Cionini

 

POMARANCE (PI). Luci eterne dall’urbano recente. Allure parigina in contesti newyorkesi. Ma anche: l’eleganza delle sfumature di grigio delle città industriali e l’immensità alle porte del quotidiano, contesa fra le metropoli ed i grandi porti.

È nello spazio del bar Ganesh 0588, in quella terra dove la modernità arrivò improvvisa, a Pomarance (PI), alle porte della geotermia, che s’inaugura, sabato 25 agosto 2018, ore 19, con un vernissage in musica dal vivo e apericena, la mostra di pittura “Atmosfere urbane” di Claudio Cionini, con happening pittorico dell’artista.

Dipingerà le sue atmosfere sulle note del piano di Lorenzo Macchioni, nel contesto della mostra organizzata in collaborazione con Mario Andrei, con la presentazione di Elena Capone, il nuovo talento nativo di Grosseto, residente a Piombino, e che porta le suggestioni in grandi formati, dagli spazi dell’acciaio e dalla mistica intuita nel dopo moderno.

In scala di grigi contaminati da un rosa disperso e crepuscolare, la “presenza antropica” è “solamente evocata”, come percepisce Diego Alfano. Mentre “la città è attentamente osservata nel suo inarrestabile ed apparente eterno mutare, un organismo vivo e incostante, di cui, però, riesce a carpire l’istante irripetibile ed unico più significativo”.

Il mistero dell’allure urbana raramente è stato così all’attenzione. Nell’immagine immediata di uno scatto fotografico che ritorna alla pittura di cezanniana geometrica costruzione, in frastornanti prospettive, la luce di antica immedesimazione, nei notturni quasi rembrandtiana, trasfigura la visione verso un nuovo surrealismo, che scivola vertiginosamente verso l’esistenzialismo.

Claudio Cionini nasce a Grosseto nel 1978. Qui frequenta il Liceo Artistico e dopo l’Accademia di Belle Arti di Firenze, dove inizia, nel 2000, l’attività espositiva.

Significativi per la sua formazione gli insegnamenti del Prof. Daniele Govi e del Prof. Adriano Bimbi. Dopo gli studi la sua attenzione si rivolge da subito al paesaggio industriale, realtà che lo circonda nella città dove da sempre risiede, Piombino.

Lo attraggono gli impianti delle acciaierie: i forti chiaroscuri e le atmosfere fumose che avvolgono altoforni e tubazioni.

Fra le tante mostre ed iniziative, nella primavera del 2015 espone a Pietrasanta e partecipa alla realizzazione del libro “Cibo Arte Vino Mare” curato da Elena Barsacchi, con ricette dello chef Luciano Zazzeri, ritratti di Oliviero Toscani, tra cui quello di Cionini, e un testo di Vittorio Sgarbi.

Cionini è stato selezionato per la realizzazione del calendario 2017 di Toscana Energia.

 

La mostra, in V.le Cercignani 3, sarà in corso fino al 30 settembre 2018. Info: Galleria Impara L’Arte: 329 7374072, marioandrei52@gmail.com, www.imparallarte.it. 

 

 

 

Lascia un commento

 
X
X