Con il grande chitarrista di Flamenco Daniele Bonaviri, “La Charcha Trio” chiude Arte & Musica 2019

 
Please complete the required fields.
Contribuisci con una segnalazione al miglior funzionamento di Toscana.TO




QUERCETO (PI). Amore e solitudine, dolore ed allegria, calma e trambusto, speranza e morte.

Riassume, in un ritmo irrefrenabile, il divenire delle contraddizioni umane: è il Flamenco, “patrimonio immateriale” dell’umanità, esploso dalla convivenza complessa e forzata di religioni e nazionalità, nel cuore caldo della storia e dell’Andalusia.

 

In sperimentali declinazioni latin e jazz, sarà “La Charcha Trio”, con Daniele Bonaviri, uno dei più grandi chitarristi di flamenco italiani, Monica De Luca, fra le rare donne al mondo a suonare la guitarra flamenca, e con le percussioni di Marcello Labruna, ad interpretare, domenica 1 settembre 2019, ore 21.30, nella sala concerti “Il Granaione” del Castello Ginori di Querceto (Montecatini VC – PI), il Flamenco antico alla luce del contemporaneo.

 

Sul ‘palco’ secolare, il progetto di tre musicisti e studiosi di lunghe e intense ricerche, per l’eco dei “radiosi colori mediterranei, raccontati in composizioni originali che racchiudono il patrimonio folkloristico andaluso, l’eredità araba e sefardita, mediante una coscienza musicale di radice Hindù”.

 

Una conclusione intonata, fra storia e innovazione, per la programmazione di “Arte & Musica 2019” di Accademia Libera Natura & Cultura: rassegna delle rassegne, per le musiche del mondo, attraverso gli spazi storici più immedesimativi della Valdicecina.

 

Daniele Bonaviri, chitarrista, compositore e arrangiatore dalla intensa vena creativa attraverso stili diversi, dagli esiti raffinati ed originali, conta numerosissime collaborazioni di alto prestigio, come quelle con Gino Vannelli, Pino Daniele, Luciano Pavarotti e Andrea Bocelli.

 

Monica De Luca, insieme ad altre pochissime donne al mondo sfida una tradizione secolare, poiché nel Flamenco la donna danza e l’uomo suona la chitarra. Nel 2013 viene ammessa alla prima Cattedra di Chitarra Flamenca in Italia presso l’Istituto di Studi Musicali G. Briccialdi di Terni.

Nel 2016 viene ammessa al Conservatorio del liceo di Barcellona, cattedra più importante al mondo per la chitarra flamenco, divenendo la prima allieva donna del Maestro Manuel Granados.

 

Marcello Labruna suona le percussioni fin da ragazzo in vari eventi e festival musicali.

Si è esibito in concerto Duo con il famoso percussionista Karl Potter. Collabora con i percussionisti Papi Thiam, Simone Padovani, con il Maestro di Tablas del Bangladesh Aarup Kanti Das e con

Abilialah Araab in varie edizioni del Meeting Europeo Antirazzista.

 

 

Con la compartecipazione di “Terre di Pisa”, il cartellone 2019 di “Arte & Musica” è organizzato da Accademia Libera Natura & Cultura, per l’Ass. Marco Polo, con il patrocinio di: Confesercenti Toscana Nord, Camera di Commercio di Pisa, Provincia di Pisa, Comune di Volterra, Comune di Montecatini Val di Cecina, Comune di Castelnuovo VC, Comune di Riparbella.

In occasione dei concerti a Castello Ginori: possibilità di cena presso il ristorante Locanda del Sole: 0588 37407 – 338 6390181 – locanda@castelloginoridiquerceto.it.

Info e prenotazioni concerti: Accademia Libera Natura & Cultura, +39 366 1351567 | 329 8826391| accademialibera2000@gmail.it | www.accademia-marcopolo.it.

 

 

Link: www.accademia-marcopolo.it
 

Lascia un commento

 
X
X