Le sale blu dei Nuovi Uffizi

Please complete the required fields.
Contribuisci con una segnalazione al miglior funzionamento di Toscana.TO




Dopo molti anni di lavoro, le prime aree dei Nuovi Uffizi dedicate agli artisti stranieri sono state inaugurate a fine dicembre 2011. Ubicati nei “gabinetti” usati per opere di piccolo formato, sono esposte opere d’artisti stranieri dal Cinquecento al Settecento: spagnoli, francesi, fiamminghi ed olandesi.

Gli ambienti si trovano in una sezione del museo estranea alla fabbrica di Vasari e quindi hanno lasciato la libertà di svincolarsi dall’incombenza di conformarsi alla bicromia vasariana: grigio della pietra serena e bianco delle pareti. Invece, le pareti in queste nuove stanze sono BLU. Ed ecco che allora le nuove stanze degli Uffizi sono oramai conosciute semplicemente come le Sale Blu.

Lo sfondo blu appare appropriato alle opere per cui le sale sono state pensate. Passare dalle altre sale degli Uffizi a queste nuove stanza blu può provocare un attimo di stupore, e d’altra parte è proprio questa la sensazione che si vuol trasmettere. Si vuole cioè portare un po’ di colore dentro al museo, e non solo nelle opere esposte!

Lascia un commento

Colors

Colors dal 4 al 26 Agosto 2015 Apertura al pubblico Martedì 4 Agosto 2015 ore 10.30 a cura di : Massimiliano Sbrana Promosso da: GAMeC CentroArteModerna di Pisa Artisti Presen[...]

 
X
X