L’opera settecentesca Lo Speziale con l’orchestra olandese

 

Dramma giocoso in tre atti di Carlo Goldoni

Musicato da Franz Joseph Haydn

Fra l’opera seria e l’opera buffa, la riscoperta del dramma giocoso settecentesco

con

Amsterdam Consort

Direzione

Jan Villem De Vriend

regia

Eva Buchmann

 

Nello scenario naturalmente surreale delle colline di Volterra (PI), si apre, venerdì 24 luglio 2015, ore 21.00, l’incantevole giardino di Villa Viti nel borgo di Mazzolla, per l’ultimo appuntamento del “VinOperaFestival” Ed. 2015.

Sulle quinte della storia, insieme alla degustazione di sopraffini calici di vino (azienda Il Mulinaccio in presentazione durante per la serata), la programmazione va a ritroso fino alla seconda metà del ‘700 e porta alla ribalta “Lo Speziale”: il dramma giocoso in tre atti del celebre commediografo italiano Carlo Goldoni, nella versione musicata da Franz Joseph Haydn.

Il periodo operistico è riportato all’attenzione dalla produzione di Albert Adams (general manager), con la regia di Eva Buchmann, e la prestigiosa direzione di Jan Villem De Vriend per l’Amsterdam Consort: orchestra olandese di dodici elementi che si staglierà sulle lunari visioni della campagna di Volterra.

Fra alchimie rocambolesche di preparati farmaceutici, metafora degli intrecci altrettanto imprevedibili dell’amore e della vita, “Lo Speziale”, è “il farmacista” settecentesco, nell’opera l’anziano Sempronio, curioso e attento agli avvenimenti mondiali, ma anche alla sua professione, di cui però nella rappresentazione il richiamo è su appunti comici.

Nonostante la tarda età si invaghisce della pupilla Grilletta che intende sposare. Ma di lei si innamora anche il suo assistente Mengone, che si è fatto assumere proprio per corteggiarla ed è peraltro ricambiato da Grilletta. Mentre attenzioni la pupilla le riceve anche dal dandy dell’intreccio Volpino.

La vicenda, con la musica di Haydn che sfrutta incalzante i molti passaggi esilaranti del libretto, si sviluppa attraverso episodi tipici della tradizione comica (con travestimenti e irrisioni delle manie di Sempronio), e si concluderà con un lieto fine: la scelta di Grilletta del fortunato e gradito sposo Mengone.

Come nel canovaccio dell’epoca, quello del dramma giocoso, espressione di Giovanni Cosimo Villifranchi, poi regolarmente portato avanti da Carlo Goldoni, che dalla tradizione dell’opera napoletana, sviluppò il genere a Venezia.

La quinta edizione 2015 del “VinOperaFestival”, grande lirica e gusto sulle quinte della storia, con la direzione del maestro livornese Paolo Filidei, è organizzata da Accademia Libera Natura & Cultura (Ass. Marco Polo), in collaborazione con Ass. VinOperArte nel cartellone di Arte e Musica 2015.

Il programma di Arte e Musica 2015 è stato realizzato in collaborazione con Confesercenti Toscana Nord. Con il sostegno di Camera di Commercio di Pisa, Consorzio Turistico Volterra Valdicecina, e con il patrocinio della Provincia di Pisa, del Comune di Volterra, del Comune di Montecatini Valdicecina, e di Art Connects People.

 

Ingresso Opera: 30 Euro.

Info e prenotazioni: Accademia Libera Natura & Cultura          

+39 366 1351567 | 329 8826391 |accademialibera2000@gmail.it | www.association-marcopolo.org.

Please complete the required fields.
Contribuisci con una segnalazione al miglior funzionamento di Toscana.TO




Link: www.association-marcopolo.org
 

Lascia un commento

 
X
X