Mostra mercato a cielo aperto: ritornano i maestri ceramisti di Keràmina

 
Please complete the required fields.
Contribuisci con una segnalazione al miglior funzionamento di Toscana.TO




CECINA (LI). Firmano le forme accattivanti, i colori e i riflessi, le suggestioni, dalla fantasia inesauribile che affonda nel primordiale lavoro della manipolazione, d’autore, delle argille.

A ridosso della Pasqua, sono ancora i maestri di “Keràmina” che si ritrovano per il consueto appuntamento annuale e consolidato con l’elegante e giocosa Mostra mercato internazionale della ceramica: arte a cielo aperto, nel centro cittadino di Cecina (LI).

In Piazza Guerrazzi, venerdì 19 e sabato 20 aprile 2019, nell’orario continuato 10-20, raggiunge la XIII edizione la kermesse ideata e organizzata dalla ceramista Chiara Nuti, con il patrocinio del Comune di Cecina e con la collaborazione dell’Associazione Marco Polo.

 

Dalle “cose d’uso”, ai monili, alle forme-cultura della ceramica contemporanea, per una ricognizione sulle ricerche attuali, senza perdere di vista la storia e la pre-istoria di ancestrale “tradizione”, Keràmina, sottotitolata “In Fiore, presenta anche il suo lato ecologico, con la presenza di vivaisti toscani che metteranno sulla scena urbana varietà inattese di piante mediterranee.

 

Con il sostegno anche dalla Rea Spa e già ‘Plastic free’ fin dal suo esordio, nella coerenza sul tema, Keràmina prevede, per gli espositori, l’uso di stoviglie in ceramica anche durante il loro simpatico pasto conviviale in piazza: una modalità che riporta l’attenzione ad una pratica di conservazione dell’oggetto, ancora alternativa agli inquinanti materiali usa e getta.

 

 

Con ceramisti nazionali ed internazionali, selezionati da una commissione come artefici dell’intero processo di formazione delle “cose d’argilla” (etimologia del nome stesso della manifestazione), oltre il confine di arte e artigianato, la ceramica scende in piazza e incontra il pubblico attivando laboratori, una dimostrazione di singolari suoni con flauti in ceramica e con il concorso “La maschera africana” riservato ai ceramisti, per accogliere, nell’alchimia terrena degli elementi, la Pasqua, nel calore accogliente della primavera.

 

Ingresso libero.

 

Info: chiaranuti5@gmail.com | tel. 338 2416990.

 

 

Lascia un commento

 
X
X