Ritornano a Cecina i maestri del figurativo con la 25ª Rassegna d’Arte della Costa Etrusca

 

Dal surrealismo al realismo esistenziale. Dalla mimesi con la realtà alla sua trasfigurazione onirica e poetica. Dalla natura incontaminata alla forza narrante dell’inconscio.

 

Ci sono tutti gli stili e contenuti d’ispirazione dell’arte figurativa nella 25ª edizione della “Rassegna d’Arte della Costa Etrusca”. Fra le luci del Natale 2015, con il patrocinio del Comune di Cecina, compie un quarto di secolo la collettiva dei maestri del figurativo contemporaneo organizzata da Claudio Carotenuto, al piano terreno del Palazzo del Comune Vecchio, in Piazza Guerrazzi, a Cecina (LI) e in corso dal 15 al 30 dicembre 2015.

 

Aperto dal 15 al 30 dicembre, il denso allestimento che conta gli spettacolari dipinti di Claudio Carotenuto, Riccardo Chirici, Raffaele De Rosa, Bruno Di Maio, Renzo Galardini, David Giroldini, Gian Franco Pogni, Antonio Possenti, Mariella Valori, e le sculture di Ivana Niccolai e di Pierclaudio Panerai.

 

Con la presenza, per la prima volta, del giovane Giovanni Cecchini, alta maestria tecnica, in sodalizio con l’ingegno creativo, sono i parametri irrinunciabili di selezione per Carotenuto, pittore e gallerista di lungo percorso, che racconta le difficoltà non indifferenti nel dare continuità, per molti anni, ad un evento dal livello consolidato e riconosciuto anche oltre i confini del territorio.

 

Quest’anno la sezione “autori scomparsi” prevede una presenza più importante di Basso Ragni, uno dei più intensi pittori post macchiaioli. L’intento tematico: quello di sondare la continuità fra la pittura figurativa di ieri e l’attualità e originalità dei sui diversi esiti nel contemporaneo.

 

 

La mostra resterà aperta ai visitatori dal 15 al 30 dicembre 2015. Tutti i giorni nell’orario 17-20 (ingresso libero). Info: 335/495513; http://gallerialasaletta.jimdo.com/.

 

 

 

Please complete the required fields.
Contribuisci con una segnalazione al miglior funzionamento di Toscana.TO




 
X
X