THE GREAT LEAP – (Il grande salto, 2019) Poema sinfonico per grande orchestra dedicato alla conquista della Luna

 
Please complete the required fields.
Contribuisci con una segnalazione al miglior funzionamento di Toscana.TO




E’ una composizione per grande orchestra che ripercorre idealmente le fasi e le emozioni salienti della straordinaria missione Apollo 11 del 1969. La struttura del brano infatti ricorda quella del poema sinfonico classico in cui vengono suggerite immagini ed evocate situazioni attraverso cambi di registro, di ritmo, di timbro e di intensità, in un continuo divenire e dove i temi si susseguono ed inseguono come i personaggi in una densa e concitata  trama d’opera. Pur lasciando quasi sottintesa la mera fase cronologica dell’evento (preparazione, i dubbi e le paure, il lancio, l’allunaggio, la vista della Terra dalla Luna, il ritorno), la composizione vuole esaltare principalmente le  miriadi di emozioni che caratterizzarono l’impresa sottolineando proprio come da quel momento l‘uomo non sarebbe stato più lo stesso  e che il sogno di Icaro e Leonardo era stato finalmente realizzato. L’impresa delle imprese. Il taglio del “cordone ombelicale” dalla Madre Terra. La conquista dell’ignoto. IL GRANDE SALTO, appunto; parafrasando le parole di Armstrong che volle sottolineare non tanto l’impresa ingegneristica ma soprattutto quella di una specie, l’umanità, che si accingeva a cambiare il proprio destino dandosi finalmente una nuova speranza, un affaccio verso un nuovo mondo pieno di mistero e straordinariamente affascinante.

E nei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, che del ‘volo’ fece il più grande dei suoi sogni, occasione più giusta per una celebrazione di tale impresa non poteva esserci. La  composizione riporta, infatti, quale incipit, le parole di Leonardo: “Quando camminerete sulla Terra dopo aver volato, guarderete il cielo perché là siete stati e là vorrete tornare”.

1 Commento

  1. 9 Luglio 2019  1:18 by beatrice

    L'unico evento di musica classica contemporanea in Italia dedicato alla fantastica missione Apollo11.

Lascia un commento

 
X
X